Asparagi verdi categoria EXTRA

Asparagi verdi categoria EXTRA

 9,90

Asparagi verdi categoria extra – provenienza zone di Badoere – qualità extra – mazzo da 1 kg circa

Provenienza: Piombino dese | Produttore: Le Badoere - Benozzi | Km percorsi: 30
Categorie: ,
Share:

Descrizione

DESCRIZIONE
Oltre 2000 anni di storia racchiuso in un germoglio che spunta ai primi tepori primaverili…
Questo è l’asparago, conosciuto fin dagli Egizi ed usato in mille modi diversi.
Per gustarli al meglio gli abbinamento consigliati sono con le uova, nel risotto, lessati e conditi con burro e parmigiano, o ancora nelle torte salate.
In questa scheda ti presentiamo l’Asparago verde qualità extra coltivato dal nostro amico Carlo Benozzi, coltivatore di asparagi da 5 generazioni!

Decalogo degli asparagi:
Verdi: i più comuni
Bianchi: teneri e delicati, sono così perchè vengono fatti crescere al riparo dalla luce
Viola o rosati: contengono dei potenti antiossidanti, leggermente più amarognoli
Asparagi selvatici: crescono spontanei nei campi e nel sottobosco, sono sottili e dal gusto più amaro (Bruscandoli)

Il vino da abbinare?
un Soave se li usate nel risotto;
un Vespaiolo se li consumate con le uova;
un Prosecco extra dry perfetto per la torta salata
li trovi nella nostra enoteca: https://www.mangioqui.it/categoria-prodotto/bevande/enoteca/

Come cucinarli
La preparazione più comune associata agli asparagi è la bollitura. Una volta lavati, puliti (rimuovendo l’eventuale pellicola) e pareggiati (rimuovendo la parte legnosa alla base) basta metterli in piedi in una pentola stretta e alta, avendo cura di lasciare le punte all’esterno dell’acqua, facendoli cuocere per 15-20 minuti. Il tempo sarà determinato dalle dimensioni dell’ortaggio. Come scriveva Pellegrino Artusi nel celebre “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, “la cottura è giusta allorché gli asparagi cominciano a piegare il capo”

CURIOSITA’
Nel Medioevo erano considerati afrodisiaci, ne veniva per questo vietato il consumo alle donne, nei conventi i monaci lo coltivavano solo per uso curativo e medicinale.

Informazioni aggiuntive

Confezionamento

mazzo da circa 1 kg

Origine

coltivato e confezionato da azienda agricola Benozzi

Conservazione

in frigorifero 4/5 giorni crudi, 2/3 cotti.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Prodotti correlati

    Patate a pasta gialla

    Valutato 4.00 su 5
     1,10
    Provenienza: Barbona | Produttore: Targa Daniele | Km percorsi: 54
    Valutato 4.00 su 5
     1,10

    Lollo verde e rosso

     1,19
    Provenienza: Borgoricco | Produttore: BarducaBio | Km percorsi: 25
     1,19

    Carote a julienne

     1,12
    Provenienza: Borgoricco | Produttore: BarducaBio | Km percorsi: 25
     1,12

    Rucola Selvatica BIO

     1,09
    Provenienza: Borgoricco | Produttore: BarducaBio | Km percorsi: 25
     1,09